Operatore agricolo

Coltivazione di piante erbacee, orticole e legnose in pieno campo e in serra

Periodo di inizio:

Settembre – Anno scolastico

Durata del corso:

3 Anni

Area professionale:

Agro-alimentare

Sede:

Luino, Varese

Qualifica professionale triennale

Operatore agricolo: coltivazioni arboree, erbacee, ortofloricole

Diploma professionale quadriennale

Tecnico agricolo

CHI E’?

E’ una figura professionale che lavora nelle aziende di piccole e medio-grandi dimensioni che operano all’interno del settore agricolo e nello specifico nell’ortoflorovivaismo.
Può specializzarsi nella coltivazione di vari tipi di fiori, piante aromatiche, ortaggi e alberi da frutto.
Può anche lavorare nella cura, coltivazione e manutenzione di giardini, aiuole e arbusti ornamentali.

COSA FA?

All’interno della sua attività professionale:

  • Pianifica i lavori da svolgere durante l’anno tenendo in considerazione la stagionalità e le rotazioni colturali;
  • Prepara il terreno effettuando operazioni di lavorazione della terra, di concimazione e di eliminazione delle piante infestanti estirpandole o utilizzando prodotti specifici;
  • Effettua coltivazioni in campo o in serra;
  • Effettua operazioni di fertilizzazione e di protezione dai parassiti utilizzando prodotti specifici;
  • Riconosce le caratteristiche delle piante e degli arbusti;
  • Controlla ed organizza la manutenzione delle più semplici attrezzature necessarie allo svolgimento del lavoro;
  • Opera nella realizzazione, manutenzione e pulizia di parchi e giardini;
  • Tratta con i fornitori di materie prime e macchinari e con i potenziali clienti che richiedono il suo lavoro;
  • Effettua operazioni di pulizia e di riordino del luogo di lavoro.

QUALI STRUMENTI E ATTREZZATURE UTILIZZA?

Per lo svolgimento del suo lavoro utilizza numerosi attrezzi e macchinari come vanghe, badile, rastrelli, zappe, cesoie, taglia erba, decespugliatore, rastrelli ecc.

DOVE LAVORA?

Opera all’interno di vivai, garden center, reparti giardinaggio della grande distribuzione e fioristi.
Può lavorare sia all’aperto nei campi, giardini, parchi vivai e frutteti sia al chiuso sia all’interno di garden, serre o magazzini.

QUALI SONO I REQUISITI E LE ATTITUDINI IMPORTANTI DA SVILUPPARE PER SVOLGERE QUESTA PROFESSIONE?

I requisiti fondamentali per svolgere tale professione sono:

  • propensione a stare all’aperto in tutte le stagioni;
  • ottima resistenza fisica in quanto si è sempre in movimento sollevando pesi o attrezzature. Inoltre certi lavori si svolgono chinati o inginocchiati;
  • propensione al contatto con terra, erba, pollini e a volte anche animali.
  • possesso di buone capacità manuali e organizzative;
  • possesso di una buona dose di pazienza in quanto i risultati del lavoro si vedono, a volte, a distanza di tempo;
  • predisposizione a lavorare all’interno di una squadra.

Le attività implicano un’alta attenzione in quanto si lavora con macchinari e attrezzi (tagliaerba, coltelli e lame in generale, forbici ) per i quali occorre prudenza e che richiedono il rispetto delle norme di sicurezza per salvaguardare l’operatore.
Da considerare che vengono utilizzati anche agenti chimici come fertilizzanti, diserbanti e concimi.
Deve essere inoltre presente una forte motivazione ad apprendere una serie di conoscenze tecnico-scientifiche (botanica, scienze, informatica di settore ecc.) fondamentali per la professione.

NOTA BENE

Poiché è un lavoro impegnativo dal punto di vista fisico non è indicato a coloro che hanno patologie all’apparato scheletrico-muscolare tali da limitare la libertà di movimento o la resistenza fisica.
Chi soffre di particolari allergie (es. pollini) deve porre particolare attenzione in quanto si è esposti a tali agenti.

PIANO DI STUDI