Formazione Adulti

Operatore di cucina

Periodo di inizio: Al raggiungimento del numero minimo di iscritti

Durata del corso: Il corso, della durata di 380 ore, prevede 300 ore di formazione teorico/pratica e 80 ore di stage presso le aziende del settore. Frequenza minima dell’attività didattica 75%

Costo: Da € 1.200 a € 1.600 (in base al numero degli iscritti)

Sede: Varese

Area professionale: Produzioni alimentari e servizi turistici

Titolo rilasciato: Certificazione regionale delle competenze acquisite con valenza di ATTESTATO DI COMPETENZA | Altro, specificare: - Attestato di frequenza al corso di Sicurezza ai sensi del D.Lgs 81/2008 e dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 - Attestato di frequenza al corso HACCP ai sensi del Regolamento CE 852/2004 e della Legge Regionale – Regione Lombardia 33/2009 – art. 126

Agenzia Formativa di Varese

Note:
Al termine del percorso è previsto un esame per la verifica delle competenze con una Commissione interna.
Le 300 ore di attività teorico/pratiche sono così suddivise:
– UF 1 Il sistema HACCP: acquisire conoscenze relative al sistema HACCP
– UF 2 Il posto mobile e la linea di cucina: organizzare il posto mobile e la mise en place per la linea di cucina
– UF 3 Ortaggi e legumi: preparare semplici piatti a base di ortaggi e legumi secondo quantità e qualità prescritte, nei tempi richiesti dall’organizzazione del reparto
– UF 4 Fondi e salse semplici: preparare fondi e salse semplici per insaporire, decorare e confezionare varie tipologie di ricette
– UF 5 Gli antipasti: preparare gli antipasti caldi e freddi utilizzando anche tecniche scenografiche per la composizione del piatto
– UF 6 I primi piatti: preparare primi piatti, secondo quantità e qualità prescritte, nei tempi richiesti dall’organizzazione del reparto
– UF 7 Secondi piati di pesce: preparare i più comuni secondi piatti utilizzando i pesci di acqua dolce, salata, i crostacei e i molluschi nel rispetto delle qualità e delle quantità da servire ai commensali
– UF 8 Secondi piatti di carne: preparare i più comuni piatti a base di carne, utilizzando i metodi di cottura nel rispetto della qualità e delle quantità da servire ai commensali
– UF 9 Il dessert: utilizzare gli ingredienti per comporre i più comuni dolci serviti in ristorazione
– UF 10 La conservazioni degli alimenti: conoscere ed applicare le varie tecniche di conservazione sia delle derrate alimentari che del prodotto finito
Le 80 ore di tirocinio rappresentano un importantissimo momento di inserimento e contatto con il mondo professionale. L’allievo sarà affiancato da un tutor didattico, con il compito di organizzare e monitorare l’attività didattica, e da un tutor aziendale che avrà il compito primario di seguire il tirocinante e ammaestrarlo riguardo i processi lavorativi insiti in quella realtà lavorativa.
Al termine del percorso è previsto un esame per la verifica delle competenze con una Commissione interna.

Destinatari ed eventuali requisiti specifici
– Aver assolto l’obbligo scolastico
– Documento d’identità
– Codice fiscale
inoltre per gli stranieri:
– permesso di soggiorno

Orario:
In orario serale
Il tirocinio, secondo un calendario individuale, presso le Aziende del settore.

News ed Eventi