Formazione Adulti

Conduttore impianti termici

Periodo di inizio: Al raggiungimento del numero minimo di iscritti

Durata del corso: Il corso, della durata di 90 ore, prevede una formazione teoria/pratica. Frequenza minima dell’attività didattica 80%.

Costo: Da € 700 a € 1.000 (in base al numero degli iscritti)

Sede: Tradate, Gallarate

Area professionale: Edilizia, costruzione e impiantistica

Titolo rilasciato: Certificazione di competenze ai sensi della legge regionale 19/2007

Agenzia Formativa di Varese

Note:
Il conduttore impianti termici svolge attività di conduzione degli impianti di potenza superiore a 232 kW. Applica procedure di attivazione e conduzione dell’impianto termico, garantendo il controllo della funzionalità della centrale termica e dei suoi componenti attraverso la verifica dei parametri di regolazione intervenendo, quando necessario, sugli strumenti di regolazione.
Al termine del percorso il partecipante è in grado di:
– applicare procedure di accensione dell’impianto termico
– applicare procedure di spegnimento dell’impianto termico
– applicare tecniche per l’analisi comparativa del consumo energetico
– utilizzare gli strumenti di controllo dell’ impianto termico
– utilizzare gli strumenti di regolazione dell’ impianto termico
– applicare procedure di intervento in caso di malfunzionamento
– utilizzare tecniche di redazione documentazione di conduzione impianto
– utilizzare tecniche di contenimento della fuliggine e dei fumi neri
– utilizzare dispositivi di protezione individuali (DPI)
Al termine del percorso una commissione Provinciale verificherà l’acquisizione delle conoscenze e delle competenze tecnico-professionali, attraverso una prova scritta e una prova pratica.
L’attestazione rilasciata dalla Provincia al termine del corso, consente di acquisire il patentino di abilitazione di 2° grado, ai sensi dell’art. 287 del D.lgs. 3 aprile 2006, n. 152, alla conduzione degli impianti termici.

Destinatari ed eventuali requisiti specifici
Aver compiuto 18 anni.
– Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
– diploma di scuola secondaria di 1° grado
per gli stranieri:
– dichiarazione di valore del titolo di studio, sopra esplicitato, rilasciato dalla rappresentanza diplomatico-consolare italiana nel paese in cui è stato conseguito il titolo oppure documento di equipollenza
– buona conoscenza della lingua italiana

Orario:
La formazione è prevista in orario serale

Test di ingresso:
Si, specificare:
– Per gli stranieri test di comprensione della lingua italiana (in caso di mancato superamento di quest’ultimo non sarà possibile l’accesso al corso).

News ed Eventi