Le aziende che assumono apprendisti ai sensi dell’art. 4 del D.Lgs. 167/11 oppure ai sensi dell’art. 49 D.Lgs. 276/03 hanno l’obbligo di farsi carico della loro formazione: per assolvere a tale obbligo le aziende possono anche accedere a finanziamenti pubblici.
Per accedere ai corsi finanziati, le aziende dovranno dichiarare (tramite comunicazione obbligatoria C.O.B.) di ricorrere alla formazione pubblica esterna o integrata per gli apprendisti assunti in territorio provinciale. Solo in questi casi l’azienda può prenotare la propria Dote Apprendistato presso una delle nostre sedi operative, nei periodi individuati dalla Provincia di Varese, titolare dell’erogazione di tali finanziamenti.
Le Doti sono in numero limitato, e quindi le aziende devono effettuare la prenotazione nel periodo indicato nelle NEWS.
Quando le Doti a finanziamento pubblico saranno esaurite, le aziende potranno svolgere la formazione obbligatoria con proprie risorse (finanziamento privato), secondo i costi indicati nel Catalogo >>.



Apprendisti assunti ai sensi dell’art. 4 del D.Lgs. 167/11

Per gli apprendisti assunti ai sensi dell’art. 4 del D.Lgs. 167/11 sono ammissibili a finanziamento pubblico i seguenti moduli di Formazione per l’acquisizione di competenze di base e trasversali:
1° anno: modulo trasversale di 32 ore + modulo di sicurezza 8 ore (con iscrizione on line sul sito http://www.provincia.va.it/code/28114/Apprendistato-Sicuro)

2° e 3° anno: 2 moduli trasversali di 20 ore (vedi catalogo corsi moduli trasversali)

In relazione al titolo di studio in possesso dell’apprendista le ore di formazione per l’acquisizione delle competenze di base trasversali è così differenziata:

  • N. 120 ore di formazione nel triennio, se l’apprendista è in possesso della licenza di scuola secondaria di primo grado (cd. Licenza media) o privi di titolo di studio.
  • N. 80 ore di formazione nel triennio, se l’apprendista è in possesso alternativamente di attestato di qualifica triennale o diploma d’istruzione che permette l’accesso all’università.
  • N. 40 ore di formazione nel triennio, se l’apprendista è in possesso di laurea o di altri titoli di livello terziario.

Apprendisti assunti ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs. 276/03

Gli apprendisti assunti ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs. 276/03 hanno l’obbligo di effettuare 120 ore annue di formazione:
40 ore formazione trasversale + 80 ore formazione professionalizzante esterna presso Ente di Formazione o interna all’azienda
e quindi possono richiedere con finanziamento pubblico il modulo trasversale solo per i primi tre anni, indipendentemente dal titolo di studio in loro possesso.
La realizzazione del percorso formativo dell’apprendista deve essere coerente con quanto definito nel Piano Formativo Individuale (PFI)


DOCUMENTI NECESSARI DA PRESENTARE PER L’ASSEGNAZIONE DELLA DOTE
(Per accedere all’assegnazione della Dote/Apprendistato i beneficiari, l’Impresa e l’Apprendista, devono compilare ed inviare alla sede prescelta di Agenzia Formativa, la preiscrizione con allegati i seguenti documenti:

1. copia carta identità in corso di validità e codice fiscale Apprendista;
2. copia carta identità in corso di validità e codice fiscale Rappresentante Legale;
3. copia COB/LAV (Centro Impiego)
Il giorno di apertura ufficiale di prenotazione DOTI, l’Impresa e l’Apprendista, o solo l’Apprendista munito di delega del Rappresentante Legale dell’Impresa, devono recarsi presso la sede prescelta per la sottoscrizione del PIP. Se la richiesta riguarda la prosecuzione del percorso formativo, oltre ai documenti sopra richiesti, occorre presentare la certificazione delle attività formative effettuate.)


Servizi alle imprese che assumono apprendisti ex articolo 49 D.Lgs. 276/03 e art. 4 D.Lgs. 167/11

  • 13 ore: Affiancamento consulenziale al Tutor aziendale per la predisposizione del PFI di dettaglio e la valutazione del percorso e delle competenze acquisite dall’apprendista.

CLICCA QUI per la PRE-ISCRIZIONE APPRENDISTI E CATALOGO CORSI

INFO COSTI PER CATALOGO A PAGAMENTO