Mattina di festeggiamenti quella di giovedì 19 Marzo presso l’aula magna della sede operativa di via Monte Generoso dell’Agenzia Formativa.

Tre studenti del terzo anno, Alessandro Burattinello, Simone Cannata e Andrea Sferrazza, possono vantare già un premio prestigioso, quantomeno inaspettato: la Lampada d’Argento consegnata loro dal Cancelliere nazionale dell’Associazione Italiana Maitre d’Hotel e Ristoranti, Valerio Beltrami.

I ragazzi avevano partecipato, nel febbraio scorso, al Cup Hospitality Team 2015 ad Erba.

In team con la squadra di cucina composta da Cristian Castiglione, Davide Gasparini e Hajiba Bouraya, i tre allievi del terzo anno di operatore di sala e bar hanno accolto e servito alcuni clienti, sotto lo sguardo attento della giuria che ha valutato sia il lavoro in sala sia i piatti preparati dai giovani cuochi.

La giornata si era conclusa con un Bronzo come terzo team classificato e con la medaglia d’oro assoluta tra le squadre in concorso con grande soddisfazione dei docenti che li avevano preparati: Cinzia Zingaro che si è occupata della sala e Andrea Ballo che ha preparato gli chef.

 Nel corso dello stesso evento alla squadra di pasticceria composta da Daniele Torre e Melanie Anobile, preparata dalla Professoressa Elisa Mazzola è stato attribuito anche il Boton d’Or.

Alla consegna della prestigiosa Lampada d’Argento, Valerio Beltrami ha invitato gli studenti a tenere sempre ben presente le parole “sacrificio”, “umiltà” e “gioia”, parole che caratterizzano la professione del convivier, nuovo termine per indicare colui che nel panorama della ristorazione e della ricezione turistica è concretamente al primo posto nel rapporto con l’ospite, il cliente e la struttura ospitante. “Senza il convivier non sarebbe valorizzato nemmeno il lavoro della cucina” ha aggiunto il Cancelliere dell’A.M.I.R.A, e questo per far meglio comprendere il tipo di mestiere che si appresta a svolgere un giovane ragazzo che intraprende il percorso della formazione professionale.